Focolaio di Escherichia Coli Enteroemorragico: news dalla WHO

(AGI) – Roma, 2 giu. – La variante di “Escherichia coli” che sta causando un’epidemia in Germania (17 morti) e un decesso in Svezia “non e’ mai stata vista prima in un focolaio di infezione”. L’allarme arriva dall’Oms (l’Organizzazione mondiale della Sanita’), nel giorno in cui esperti cinesi, che fanno parte di una rete di laboratori allertati per analizzare campioni di Dna giunti dall’Europa, hanno parlato di “un nuovo ceppo altamente infettivo e tossico” e resistente “ad alcuni tipi di antibiotici”.

La nuova variante e’ una forma mutante e piu’ virulenta, che combina due diversi ceppi (l’Escherichia coli entero-aggregativo e l’Escherichia coli entero-emorragico), insieme ad altre componenti genetiche sconosciute. La combinazione ha dato come risultato un batterio molto aggressivo, che rimane pu’ tempo nell’intestino e provoca danni molto piu’ persistenti. Nei casi piu’ gravi, il risultato e’ la cosiddetta sindrome uremico emolitica, che da’ danni anche ai reni e puo’ portare alla morte.

[…] Per gli esperti, comunque, il batterio killer non deve far paura: basta lavarsi le mani, seguendo semplici regole d’igiene e naturalmente avere buon senso, come ha spiegato Walter Ricciardi, direttore dell’Istituto di Igiene all’Universita’ Cattolica di Roma e Presidente della terza sezione del Consiglio superiore della Sanita’. “Lavarsi le mani prima di mangiare o quando si manipolano gli alimenti; al ristorante stare attenti al consumo di cibi crudi e di quelli cotti o conservati male; evitare alimenti a rischio soprattutto in estate quando il caldo fa ‘scoppiare’, proliferare i batteri: al bando quindi creme, insalate russe o cibi a base di uova, soprattutto quando sono esposti su piatti fuori dal banco frigo”.

http://www.euro.who.int/en/what-we-do/health-topics/emergencies/international-health-regulations/news2/news/2011/06/ehec-outbreak-rare-strain-of-e.-coli-unknown-in-previous-outbreaks

Pubblicato da drsilenzi

Medico specialista in Igiene e Medicina Preventiva, PhD in Sanità Pubblica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore – Roma. Attualmente opera presso la Direzione Strategica dell'Agenzia di Tutela della Salute di Brescia ed è membro del Comitato Direttivo del Centro di Ricerca e Studi sulla Leadership in Medicina dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. Dal 2014 riveste la carica di Vice Presidente Vicario della Società Italiana di leadership e Management in Medicina – SIMM (www.medici-manager.it).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: