Facebook rallenta negli USA, ma continua l’espansione nel mondo

Gli utenti degli Stati Uniti voltano le spalle a Facebook: a maggio circa sei milioni di iscritti non sono entrati a curiosare nella loro pagina personale. È un balzo indietro. Per la prima volta il social network affronta una perdita così ampia negli Usa dove è iniziata la sua espansione. Non sembra un episodio isolato. I dati rilevati attraverso la sua piattaforma pubblicitaria mostrano una riduzione della partecipazione anche in Gran Bretagna, Russia e Norvegia: circa centomila utenti attivi in meno nell’ultimo mese in ognuno dei tre paesi europei.

Leggi tutto

Pubblicato da drsilenzi

Medico specialista in Igiene e Medicina Preventiva, PhD in Sanità Pubblica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore – Roma. Attualmente opera presso la Direzione Strategica dell'Agenzia di Tutela della Salute di Brescia ed è membro del Comitato Direttivo del Centro di Ricerca e Studi sulla Leadership in Medicina dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. Dal 2014 riveste la carica di Vice Presidente Vicario della Società Italiana di leadership e Management in Medicina – SIMM (www.medici-manager.it).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: