Sono 8.572 i candidati al concorso di ammissione ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia e in Odontoiatria e protesi dentaria dell’Università Cattolica del Sacro Cuore che oggi sosteranno le prove scritte (test psicoattitudinale e test di lingua inglese) a Roma e Milano. Nel dettaglio sono 8.029 i candidati a Medicina, in netta prevalenza donne (5.075 contro 2.954 maschi), che si contenderanno uno dei 270 posti a concorso con un rapporto di circa 1 ammesso ogni 30 candidati; sono invece 543 i candidati per i 25 posti di Odontoiatria (262 femmine e 281 maschi), 1 ammesso ogni 22 partecipanti al concorso. I candidati provengono da tutte le Regioni italiane. In particolare, il maggior numero di candidati rispettivamente per Medicina e Odontoiatria, dopo il Lazio (1638 e 134), provengono da Campania (1537 e 89), Puglia (1134 e 77), Sicilia (866 e 49), Calabria (613 e 43), Lombardia (355 e 26) e Basilicata (244 e 22). La Facoltà di Medicina e chirurgia della Cattolica ha introdotto ormai da tre anni una modalità di selezione a doppio turno per scegliere gli studenti più meritevoli e con la maggiore vocazione a fare il medico o l’odontoiatra. Un primo turno basato su una prova scritta consistente nella soluzione di 120 quesiti a risposta multipla sui seguenti argomenti: test psicoattitudinale (logica, ragionamento spaziale visivo, comprensione brani, attenzione e precisione, ragionamento numerico, problem solving) e di lingua inglese. Alla valutazione delle prova scritta è associata quella del percorso scolastico del terzo e quarto anno delle superiori. Il percorso di selezione prevede quindi un secondo turno consistente in un colloquio orale cui potranno accedere per Medicina solo i primi 810 classificati della graduatoria di merito e i primi 75 per Odontoiatria. La prova orale sarà basata su temi di cultura generale, di attualità, attitudinali, motivazionali e bioetici al fine di verificare la predisposizione dei candidati verso questo tipo di studi. I risultati della prova scritta del 22 aprile saranno pubblicati agli albi della Facoltà di Medicina e chirurgia entro il 6 maggio 2013. Novità del prossimo anno accademico è l’attivazione del corso di laurea “Medicine and surgery che sarà svolto interamente in lingua inglese il cui bando sarà pubblicato entro fine maggio.

20130422-084631.jpg

Annunci