Sicch, giovani cardiochirurghi disoccupati o emigranti

La mancanza di programmazione e il riverbero della riduzione dei costi in tutto il comparto sanitario aprono un nuovo spaccato di disoccupazione in ambiti fino ad ora inusitati. Il risultato è che per un giovane specializzato in cardiochirurgia l’Italia è divenuta inaccessibile professionalmente. Dalle stime, presentate nel corso del XXVI Congresso Sicch – Società italianaContinua a leggere “Sicch, giovani cardiochirurghi disoccupati o emigranti”