Professioni sanitarie: ecco chi trova lavoro prima.

Tra le professioni sanitarie la parola “disoccupazione” è rara e infermieri e operatori sanitari battono tutte le altre attività nei livelli occupazionali come in quelli retributivi, visto che il tasso di occupazione, sempre a un anno dalla laurea batte quello delle altre professioni.

«I dati – spiega Mastrillo – dicono che in media l’83% dei professionisti sanitari lavora a un anno dalla laurea. Tasso che si stacca nettamente dal valore medio del 45% dell’insieme di tutti gli altri gruppi disciplinari». Ad esempio, nota Mastrillo, la cosiddetta “ultima in classifica” tra le professioni, con il 56% di occupazione, è comunque superiore alla seconda in classifica generale, ovvero al 43% del gruppo di educazione fisica e al 41% del gruppo disciplinare dell’insegnamento. «Va inoltre considerato – aggiunge – che il tasso occupazionale delle professioni sanitarie sale al 95% nel corso dei successivi 3 anni dal conseguimento del titolo».

Leggi tutto

Annunci

3 pensieri riguardo “Professioni sanitarie: ecco chi trova lavoro prima.

  1. Una domanda pero’ va fatta: ci piacciono le statistiche,ma come vengono calcolate?
    Infermieri al 93% di occupazione?Ma come è possibile?
    AH,forse perchè ci OBBLIGANO ad aprire la partita iva e a farci lavorare come liberi professionisti,ANCHE in ospedale…bella roba!

    1. Nella Sanità di oggi e, soprattutto, in quella che verrà saranno le professioni sanitarie ad aver sempre maggior peso. Non certo la medicina, destinata sempre più al ruolo di raccordo di un sistema multiprofessionale. E tra le professioni sanitarie sono le scienze infermieristiche ad avere sempre maggiore importanza con compiti manageriali ed un indipendenza organizzativo-gestionale mai avuta. Non ti posso pesare quel 93% ma con la crisi che attraversiamo (una tragedia trovare lavoro con una laurea non sanitaria) e le riforme che la nostra sanità dovrà subire nell’ottica dello scenario epidemiologico, credo sia un eresia lamentarsi dell’occupazione una volta in possesso della laurea in scienze infermieristiche.

  2. Tecnici Sanitari di Radiologia Medica Disoccupati >:-( 04/05/2013 — 20:38

    IL NOSTRO INVITO A RIFLETTERE ATTENTAMENTE! PER DOVERE DI CRONACA, AFFINCHÉ TUTTI SAPPIANO!

    “Tecnici Sanitari di Radiologia Medica Disoccupati >:-(” è la comunità di Tecnici Sanitari di Radiologia Medica INOCCUPATI/DISOCCUPATI, che intende sottoporre all’attenzione dell’opinione pubblica la REALTÀ DEI FATTI:
    Apparati Amministrativi quali Ministero della Salute, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (M.I.U.R.), che di comune accordo con gli Enti Territoriali, nello specifico le Regioni, non hanno tenuto e non tengono conto, nonostante PROBLEMI FINANZIARI e GESTIONALI prodotti in ANNI DI INEFFICIENZA, INADEMPIENZA ed IMPUNITÀ, il COLLASSO del NOSTRO SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE!

    Aggiungiamo a tutto ciò la “BEFFA” del CONTINUO ESUBERO di neolaureati TT.SS.R.M. che si protrae da ANNI, favorito dal TURNOVER INESISTENTE, da turni straordinari che precludono di considerare nuove assunzioni-collaborazioni e soprattutto dalla politica di facili introiti tributari universitari-regionali, che in nome della QUANTITÀ anziché della QUALITÀ, contribuisce a questa CONTINUA EMORRAGIA: non è possibile proseguire a pubblicare e farsi approvare tabelle di “FABBISOGNO FORMATIVO”, definendo i posti per le immatricolazioni al corso di Laurea della Nostra Professione Sanitaria, SENZA TENER CONTO, ed è UN DATO DI FATTO, le CENTINAIA di domande di partecipazione ad AVVISI PUBBLICI e CONCORSI PUBBLICI sempre più AFFOLLATI e sempre più RARI, nelle condizioni del suesposto S.S.N.!
    Un esempio? Vi invitiamo a VERIFICARE quante domande di partecipazione sono pervenute al Concorso Pubblico dell’Azienda U.L.S.S. N.6 “VICENZA” da TUTTA la Nazione…

    Come al solito non ci sono MAI “RESPONSABILI”!
    Errare Humanum Est, Perseverare Autem DIABOLICUM!

    « Ogni società, ogni aggregazione umana non può vivere senza un complesso di regole che disciplinano i rapporti tra le persone che l’aggregazione stessa compongono (ubi societas, ibi ius) e senza apparati che S’INCARICHINO DI FARLE OSSERVARE ».
    Andrea Torrente, Giurista ed Alto Magistrato della Suprema Corte di Cassazione – Piero Schlesinger, Giurista.

    Pagina Facebook:
    https://www.facebook.com/pages/Tecnici-Sanitari-di-Radiologia-Medica-Disoccupati-/443622772332286

    BLOG:
    http://tecnicidiradiologiamedicadisoccupati.blogspot.it/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close