“Essere convocati in fase di consultazioni per la composizione del nuovo Governo è un segnale estremamente importante che noi non sottovalutiamo, soprattutto perché arriva da una personalità di alto profilo istituzionale. Questo segnale non lo vogliamo considerare in nessun modo una “passerella”, perché a questa generazione le passerelle non interessano, ed è per questo che adesso ci aspettiamo segnali ancora più forti”. È quanto si legge in una nota diffusa dal Consiglio Direttivo del Forum Nazionale dei Giovani.

“Adesso, con il Governo nel suo complesso e con i singoli Ministri, è necessario avviare un processo di consultazione stabile, per supplire anche all’assenza di una generazione nella compagine di Governo“.

Siamo chiamati ad un periodo di scelte importanti che peseranno soprattutto sulle nostre spalle e su quelle dei nostri figli. Da queste scelte non possiamo essere tagliati fuori. Rappresentiamo una generazione che è stanca di aspettare un turno che non arriva mai, e non vuole più subire scelte che sono solo di altri“.

20111125-081744.jpg

Annunci